|
Articolo visitato 3.313 volte

Nazionale italiana calcio bloggers.

Samuele Silva, io ti appoggio… Proprio bella la tua iniziativa. Era qualche tempo fa che con “La Curiosona“ dicevamo che stare al computer è si bello per noi che siamo affamati di comunicazione digitale ma sarebbe altrettanto bello incontrarsi anche a 4 occhi e dire: “Cavolo.. ora sì che ci conosciamo sul serio”. Secondo me poi sarà ancora + vero e sincero comunicarsi tramite post!! Che ne pensate? Non ho ragione? Intanto io ho mandato la mail di richiesta iscrizione, poi si vedrà… Magari come partita augurale si potrebbe fare allo stadio adriatico di Pescara, visto che in quel periodo saremo a cavallo con i giochi del mediterraneo “Pescara 2009″.

FORZA BLOGGERS, FORZA PESCARA!!! :-D

Ultimi aggiornamenti articolo:

There are no revisions for this post.

Post Correlati

  • No Related Post
Tags:, ,
Scritto da Paolo Garrisi il 26 settembre 2008. Catalogato sotto News dal mondo. Puoi seguire ogni commento a questo post attraverso il RSS 2.0. Ti invito a lasciare un commento e votare il post. Se vuoi condividi questo articolo con Facebook, Twitter e Google +1. Grazie;-)

18 Commenti per “Nazionale italiana calcio bloggers.”

  1. Se usi una mia immagine, magari inserire un credit, eh?

  2. Non pensavo che “certe persone”, fossero così stranamente gelose oppure desiderose di essere citate per alcuni “lavoretti” di fotomontaggio. Non importa. Evidentemente queste persone pensano di essere di un altro mondo (che però io sinceramente non condivido). A casa mia se qualcuno vuole dire qualcosa, usa ben altri toni. Chi vuole intendere, intenda…

  3. No, hai ragione. E’ solo questione di correttezza e buone maniere.

  4. Prima di tutto, non avevo visto che l’immagine era vostra. Secondo, usare toni più pacati forse avrebbe avuto un’altro effetto. Terzo, non mi costa niente aggiungere un vs credit, anzi mi avrebbe fatto un enorme piacere. Ma questo modo freddo di esordire, sinceramente mi indispone un pò e non mi sembra in linea con lo spirito che ci spinge a fare amicizia tra bloggers. Ora se c’è qualcosa che non va, vorrei proprio venirne a conoscenza. Siete dei professionisti coscenziosi o no?? Da parte mia la massima collaborazione stima… Spero di appianare questo piccolo diverbio, ma sinceramente siete partiti con il piede sbagliato nei miei confronti.

  5. 1) visto che l’immagine è solo sul mio blog e su altri tumblr e blog che ne riportano paternità, mi era parso semplice intuire, ma questo è un dettaglio, dal mio punto di vista, legato unicamente alla netiquette. Non è un credit a far crescere la mia autostima. Quella si alimenta agevolmente in modo del tutto autonomo;
    2) puoi sostituire il “voi” con il lei o, a piacere, il tu. Al plurale majestatis non sono ancora passato anche se sto valutandone l’eventualità;
    3) io non mi sento in alcun modo spinto a fare amicizie. Se ne faccio, cosa che mi capita colpevolmente spesso, è perché trovo buoni motivi per farne; sulla rete come altrove.
    4) Se son partito con il piede sbagliato, mi spiace. Ma penso di potermene fare rapidamente una ragione.

  6. Paolo: se ti occupi di “comunicazione multimediale vincente” (come scrivi tu stesso nel sottotitolo del blog) e non comprendi il significato di attribuzione della paternità di un’opera d’ingegno tirando addirittura in ballo la gelosia o i modi, non oso immaginare che cosa scrivi su quella rivista (mai sentita nominare) della quale ti vanti tanto di essere collaboratore. Di certo, uno che ad un banale blog award regionale ha più voti di quante siano le visite effettive registrate su quel sito, deve avere tantissimo tempo libero. FORZA CHIETI

  7. E’ vero. Grazie a Dio ho un lavoro d’oro che mi consente attraverso tanti colleghi di amministrare anche in maniera “tranquilla”, la mia giornata. Di sicuro sono tutti voti (passando al blog award), di persone che anche se non hanno la possibilità di visitarmi sul web spesso, mi apprezzano e mi stimano. Quindi è giusto comunicare anche a loro l’iniziativa a cui sto partecipando. Cmq, signori, a parte tutto, io apprezzo i vostri lavori sul web e come sapete vi visito sempre e non voglio mettermi contro nessuno. Passando al discorso “rivista”, “pensieri nel cesso” ti invito a fare una capatina in edicola e poi commenti.
    Grazie (N)

  8. Ciao, siccome mi hai chiamata in causa ti rispondo, tanto più che mi sento indirettamente responsabile dell’accaduto (dal momento che sei venuto a sapere della nazionale blogger dal mio post). Temo comunque che quello che sto per dirti non ti piacerà un granché.
    Non credo affatto che la rivendicazione di Novecento (che è un’unica persona, FYI :-) ) e il suo successivo richiamo alla correttezza e alla netiquette fossero ingiustificati, anzi reputo sacrosanto che, qualora lo si conosca, si citi l’autore di qualsiasi opera dell’ingegno riportata nel proprio blog. Nel caso in questione io l’avevo fatto, visto pure che il nome dell’autore in basso a destra era pressoché illeggibile alla risoluzione da me adottata, scrivendo “Samuele Silva (che potete vedere qui sopra nella fantastica locandina elaborata da Novecento)”, ma evidentemente ti è sfuggito. Forse il tono usato da Novecento era un po’ troppo freddo (il che si spiegherebbe con il fatto che tra voi non c’era mai stato nessun contatto in precedenza, è così?) ma non arriverei a definirlo “non pacato”: non ti sei mai accorto che sono all’ordine del giorno in Rete discussini ben più accese, a livelli da querela?
    In definitiva, secondo me hai sbagliato, anche se in buona fede; l’ideale sarebbe stato che tu, anziché chiamare con modi un tantino sprezzanti Novecento “certe persone” e il suo fotomontaggio un “lavoretto” (personalmente non credo che potrei farcela a realizzare qualcosa di simile, tanto più che non ho neanche Photoshop! :-) ), ammettessi serenamente l’errore, inserissi il credit (anziché limitarti a sostituire l’immagine con la locandina del film di Banfi)… e amici come prima, anzi preferibilmente di più! Se vuoi il mio consiglio, sei ancora in tempo a farlo. Novecento e Maxime non posso dire di conoscerli bene, dato che oltre ad aver sottoscritto i loro feed li ho incontrati giusto due o tre volte, ma credo di non sbagliarmi se dico che sono persone in gamba, magari con una certa propensione a non mandarle a dire (il che non è assolutamente un difetto!). Stavo quasi per tirarti virtualmente le orecchie per aver ribattezzato il blog di Maxime “pensieri nel cesso”… ma poi ho pensato che non è certo un mistero che il titolo Pensierineccesso tragga origine proprio dalla toilette! :-)
    Due parole sull’intervento di Maxime: in effetti lui è andato off topic tirando in ballo il gran numero di voti che stai prendendo agli Awards (a dire il vero sembrava un po’ strano anche a me, ma non ho ritenuto di dover affrontare la questione)… ma tu rispondendogli ti sei dato la zappa sui piedi, ammettendo che a votarti sono colleghi che non necessariamente visitano con assiduità il tuo blog. Se mi permetti, questo modo di fare rischia di snaturare il senso stesso degli Awards: trattandosi di una gara tra blogger, i voti uno li dovrebbe ricevere da chi il blog realmente lo visita e lo apprezza!
    Spero che la mia sincerità non ti abbia indispettito… In caso contrario, ti auguro di proseguire la tua avventura in Rete divertendoti e senza prendertela più del dovuto! L’amicizia tra blogger non è affatto scontata, ma una civile “convivenza” nella blogosfera è alquanto auspicabile.
    (Per quanto riguarda il nuovo nome del mio blog, mi dispiace di non poter accogliere la tua idea prediletta, quella del nome e cognome, che peraltro era abbastanza lineare… ma, come mi pare di averti già detto, per il momento preferisco tenere separate la mia identità reale e quella virtuale, non perché io abbia qualcosa da nascondere, ma per preservare la dimensione “ludica” del blogging. Magari cambierò idea un giorno, quando deciderò di fare le cose sul serio! :-) )

  9. La legge non ammette ignoranza.

    Non potevo far finta di nulla, è più forte di me, prima di ogni altra cosa invito vivamente a valutare questo termine:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Plagio_(diritto_d%27autore),
    ora fate un po voi se sia il caso di denominare “opera dell’ingegno” .
    Il consiglio NON va a coloro che indossano l’abito del “paladino di giustizia” ma all’Autore del fotomontaggio.
    cordialmente Ciao :-)

  10. Gwenda, i voti del blog award, appartengono tutti a email differenti che fanno capo a persone differenti che giornalmente mi visitano. Quindi io non ho imbrogliato. E non voglio sapere neanche i perchè e i per come, le persone che mi stanno vicine in classifica, hanno ottenuto quel n° di voti. Non mi interessa. Ringrazio l’autore del commento “la legge non ammette ignoranza” per aver dato un giudizio obiettivo e sacrosanto. Saluti a tutti.

  11. @Paolo: beh, allora il discorso cambia… dall’altro commento sembrava che ti votassero perché ti conoscono e ti stimano come persona, non come blogger. Ho affrontato l’argomento perché era stato tirato in ballo, comunque non interessa neanche a me da dove provengano i voti, credimi. Per quanto mi riguarda, ne ho ottenuti molti di più di quanto osassi sperare… e senza parlarne altrove che nel blog! :-)

    @la legge non ammette ignoranza: Non potevo far finta di nulla, è più forte di me… ;-) e quindi replico linkando quest’altra pagina di Wikipedia. Ch’io sappia, gli artisti detestano essere vittime di plagio, ma di norma non disdegnano affatto le parodie, perché le considerano un riconoscimento della loro popolarità…

  12. E dai… basta con sto discorso… “Allora: chiedo scusa ufficialmente a Novecento per aver inserito una sua immagine senza averne citato la fonte… Perdonatemi se potete. Ma giuro di non aver assolutamente visto il minuscolo loghetto in fondo a destra”. Non lo faccio più. Cerchiamo piuttosto di diventare un movimento di blogger abruzzesi, coesi e affiatati… Una mangiata di rostelle a casa di Gwenda, può andare bene???
    :-P

  13. Ah e chiedo scusa anche a Maxime. W pensieri in eccesso!!!

  14. Ma sì, sono sicura che non ci saranno problemi a mettere una pietra sopra a tutta questa storia, che in fondo era una quisquilia… non è vero, ragazziiiiiii???
    Non sia mai detto che mi tiri indietro quando si parla di rostelle (slurp!) ma purtroppo a casa mia non si può, visto che abito al quarto piano di un condominio. Altre soluzioni comunque saranno le benvenute! Ma sai che da qualche giorno pensavo proprio a un’iniziativa del genere? :-) (A proposito, conosci per caso qualche ristorante non troppo lontano da Pescara dove fanno gli arrosticini come si deve?)

  15. L'umiltà è cosa rara.

    Per quanto sia decisamente ammirevole (Y) l’umiltà dell’autore di questo Blog che pubblicamente chiede scusa di un qualcosa che ha fatto con ingenuità, faccio quindi un po il diavoletto della situazione a favore di un numero intelligente di blogger lettori, dicendo che, non sarebbe male se si potessero leggere testè anche le scuse da parte di Maxime per le velate subdole (N) affermazioni gratuite sul modus operandi dell’autore nel suo tempo libero e nella collaborazione con una rivista, e quelle altrettanto velate e smentibili a colpo d’occhio, che riguardano il sito nel quale tutti voi siete concorrenti.

    Cordialmente Ciao. :-)

    P.S.
    se l’autore preferisce non pubblicare
    questo commento, nessun problema. ;-)

  16. Grazie alla classe e alla filosofia del signore “l’umiltà è cosa rara”. Spero di sapere qualcosa in più di te… Gwenda tu non ci crederai mai… ma stasera ti sto scrivendo da un pc portatile del mio grande amico Gianni Tiberini, titolare della pizzeria “Pizza’s way”. Stavo mettendogli qualcosa a posto sul pc e, vedendo il wireless attivato, mi sono connesso per vedere il mio sito. Allora pizza e arrosticini, qui da Gianni in viale abruzzo a Montesilvano sono number one (Y)
    Che dite un incontro tra bloggers abruzzesi per pizza e arrosticini qui da lui?? Si potrebbe creare tipo una cosa che mi viene in mente come “Bl.Ab.Fest” (bloggers abruzzo fest). Se volete gliene parlo e mi faccio fare un prezzo alla portata di tutti. E’ quasi un fratello e ama il suo lavoro. Che ne dite?? Poi 900 se crea un logo ad hoc, sarebbe la ciliegina sulla torta per sugellare l’incontro “di noi coccie elettroniche”. Fatemi sapere..

  17. Che fai, oltre ai voti ti inventi pure i commenti? (N)

  18. Una vecchia canzone diceva: no, non è la gelosia…
    Ripeto 1 volta per tutte, signor nessuno”si stava meglio quando.. ecc. ecc.”
    Primo: i voti non sono inventati, appartengono a persone vive e vegete che hanno regolarmente registrato un account al sito del giornale. Io ho soltanto sprecato, forse, decine e decine di sms dal mio cellulare per comunicare il sondaggio ad amici e parenti (se riesci vai alla wind e chiedi quante ricariche ho fatto ultimamente).
    Secondo: non mi spreco a crearmi da solo dei commenti sul mio blog. Il tempo lo passo sinceramente per altre cose, tipo cercare di aggiornare il mio blog, passare un pò di tempo con moglie e figli, studiare per gli esami universitari che devo affrontare.
    Comunque grazie lo stesso per il tuo intervento. L’importante è che tu mi abbia contattato…
    Ciao nessuno e spero di conoscerti in vesti meno misteriose ;-)

Lascia un Commento


Refresh



Collegati o Registrati

Galleria Fotografica

Test psicologici concorso Marina militare Nuoto concorso Marina militare Preselezione concorso Marina militare Addominali concorso Marina militare Test psicologici concorso Marina militare 2 Piegamenti concorso Marina militare

Commenti Recenti

  • DAVIDE: superate le prove?
  • Giuseppe: Caro Vendice, quella frase mi è stata detta da un Maresciallo dell’Aeronautica. Inoltre ho avuto la...
  • Vendice: Il buon Peppe scrisse : …ho sentito dire che troppe raccomandazioni sono negative in quanto gli...
  • Giuseppe: Marisa, ciò che dici non è del tutto vero. Certo, le raccomandazioni aiutano, ma non così tanto come si...
  • fast733: Salve, leggendo la vostra discussione mi verrebbe di rispondere… E se noi bloggers ci unissimo in un...
Versione Mobile o Smartphone

Statistiche del blog