|
Articolo visitato 9.019 volte

Decreto Gelmini: faccio il punto e buon Halloween a tutti.

Mariastella Gelmini

Allora, premetto che sono un papà di due bambini: una di 3 anni e l’altro di 18 mesi. Premetto che Giulia Vincenza (3 anni) frequenta da settembre scorso, la materna mentre Emanuele Paolo passa 8 ore della sua giornata, in un asilo nido privato. L’altro giorno sono stato interpellato insieme agli altri genitori della materna dove porto mia figlia, per assistere ad un meeting riguardo i temi del futuro della , inerenti soprattutto la nuova , voluta dal Berlusconi e proposta dal Ministro dell’ Mariastella Gelmini. Erano a presenziare questo incontro informativo (dicono loro), 2 docenti (tra cui il Presidente del consiglio di circolo) nonchè il Dirigente Scolastico della Scuola Primaria del mio comune. Entro, mi accomodo con mia figlia appena prelevata dalla scuola materna e attendo l’inizio della conferenza. I volti dei 3 personaggi erano tutto un programma. Avete presente, tipo quelle facce che quando ti vedono si capisce che dentro pensano “Poveretti, non sanno cosa li attende”. Va bene, mi accomodo e dopo un po inizia la presentazione… (cerco di essere sintetico citando quello che ricordo): bla bla bla… sono il Dirigente…. Bla bla bla…. vi ho fatto chiamare per informarvi dei futuri cambiamenti derivanti dalla riforma scolastica… Bla bla bla… 1) Meno ore scolastiche soprattutto per la scuola materna da 8 ore a 4 ore, quindi uscita di scuola non più alle 4 di pomeriggio ma a mezzogiorno (e la cosa mi affligge tanto, soprattutto perchè in casa lavoriamo io e mia moglie, fino a sera). Bla bla bla… 2) Niente mensa scolastica. Bla bla bla… 3) , tagli alle lezioni d’inglese. Bla bla bla… 4) Educazione civica. Bla bla bla… Tante perplessità ma non voglio per questo demoralizzarvi ma restate pronti a qualsiasi brutto cambiamento. Ecc. ecc. ecc.

Insomma uno tsunami nella nostra vita!! E sapete come la penso?? Una esagerazione voluta allo scopo di fomentare le nostre menti. Come se le decisioni di questo governo sono e saranno sempre catastrofiche.

1) Il , appunto perchè decreto deve ultimare l’iter parlamentare per diventare legge effettiva.

I soliti dissidenti

2) Non voglio giustificare assolutamente questa razionalizzazione delle spese ma è un dato di fatto: siamo in piena recessione economica. Lo Stato non è più l’isola felice. Gli sprechi fino ad’ora sono stati tantissimi. E’ giusto fare qualcosa e forse non dovevamo neanche arrivare a tanto. Stringere la cinghia adesso è una necessità in tutti i settori, sia pubblico che privato.

3) Oggi abbiamo dalla nostra diverse tecnologie ed una preparazione intellettuale più flessibile, rispetto ai nostri padri: facciamo funzionare la testa e sfruttiamo al meglio le nuove tecnologie.

4) Possibile che in Italia siamo solo bravi a lamentarci, manifestare e strumentalizzare ogni problema?? Ci vogliono soluzioni e proposte, ecco cosa ci vuole.

5) Siamo sicuri di essere così bravi a riuscire a governare per rimettere tutto a posto?? O queste manifestazioni, che tra l’altro obbligano anche chi vuole frequentare a rimanere fuori dalle scuole e dagli atenei, hanno uno scopo diverso??

Comunque vi rimando all’ estratto (ben fatto come al solito) del decreto Gelmini, tratto dal sito del Corriere.it e del sito del Sole24ore. com (più specifico ed esauriente). Per par condicio, inserisco il link del sito Ilgiornale.it e anche quello de Lastampa.it – Per il resto saluto tutti gli amici bloggers e i miei amici lettori augurandovi un caloroso e divertentissimo “Buon Halloween”.

Ecco le principali novità previste dal decreto Gelmini e relative in particolare alla scuola elementare. (Fonte Corriere.it)

MAESTRO UNICO: Abolizione del team di insegnanti alle elementari al posto di un unico docente. A partire dal prossimo anno scolastico nelle prime classi delle elementari sarà reintrodotto il maestro unico al posto dei tre docenti per due classi. Il decreto prevede che le ore del tempo pieno saranno coperte dallo stesso maestro unico, che dovrebbe lavorare un maggior numero di ore. Il decreto prevede che per le ore di insegnamento aggiuntive, rispetto all’orario d’obbligo, si possa attingere per il 2009 dalle casse delle singole scuole.

GRADUATORIE: Per l’immissione in ruolo dei docenti, le graduatorie per le scuole elementari saranno su base provinciale (come ha chiesto la Lega) e non su base nazionale.

RITORNO AI VOTI DECIMALI: Un altro ritorno, ossia quello del voto in pagella alle elementari e alle medie. Nella primaria il voto decimale sarà affiancato da un giudizio, nella scuola media invece saranno previsti soltanto voti decimali. Nessun pericolo bocciatura per i bambini delle elementari e delle medie con una sola insufficienza. Il testo prevede infatti che nella primaria si arriverà  alla bocciatura «solo in casi eccezionali e comprovati da specifica motivazione, con decisione assunta all’unanimità dai docenti», mentre alla secondaria di I grado dovrà essere d’accordo la maggioranza dei professori.

RITORNO DEL VOTO IN CONDOTTA: Torna il voto in condotta, perchè come ha spiegato ieri il ministro Gelmini «è urgente rispondere al fenomeno del bullismo». Il decreto prevede la valutazione della condotta che sarà determinante per il giudizio finale dell’alunno: con il «5» in pagella, si può correre il rsichio della bocciatura.

LIBRI DI TESTO: Contro il «caro libri» il decreto prevede che i testi scolastici adottati durino almeno cinque anni nella scuola elementare e sei nella scuola media e superiore (salvo appendici di aggiornamento eventualmente necessarie).

EDUCAZIONE CIVICA: Ritorna nelle aule lo studio dell’educazione civica: «Cittadinanza e Costituzione».

EDILIZIA SCOLASTICA: Come annunciato dal ministro Gelmini nei giorni scorsi sono previste risorse destinate al finanziamento di interventi per l’edilizia scolastica e la messa in sicurezza degli istituti scolastici, impianti e strutture sportive. Nell’articolo 7 bis è previsto che per la messa in sicurezza degli edifici scolastici sia assegnato un importo non inferiore al 5 per cento delle risorse periodicamente assegnate per il finanziamento del programma delle infrastrutture strategiche.

SSIS: Gli studenti che frequentano il nono ciclo della Ssis, la scuola di specializzazione per l’insegnamento secondario, e attualmente esclusi saranno rimessi in graduatoria in base ai punteggi attribuiti ai titoli posseduti.

Ultimi aggiornamenti articolo:

There are no revisions for this post.

Post Correlati

Tags:, , , , ,
Scritto da Paolo Garrisi il 28 ottobre 2008. Catalogato sotto Secondo me.... Puoi seguire ogni commento a questo post attraverso il RSS 2.0. Ti invito a lasciare un commento e votare il post. Se vuoi condividi questo articolo con Facebook, Twitter e Google +1. Grazie;-)

2 Commenti per “Decreto Gelmini: faccio il punto e buon Halloween a tutti.”

  1. guarda, io sono d’accordo con te. Tirare la cinghia è necessario purtroppo. Certo, quando Chiara andrà alla scuola materna l’anno prossimo mi peserà doverla andare a prenderla prima ma guardo il lato positivo, starò più tempo con lei…

  2. Hai trovato un bellissimo lato positivo. Certo per me che lavoro ad Ancona e per mia moglie che gestisce un ufficio con annesso personale, non sarà semplice. Ma che dobbiamo fare?? Si va lo stesso avanti e cercheremo di adeguarci alle nuove situazioni. Manifestazioni, dissidenze sono solo uno spreco di soldi e tempo (chiaramente, a meno che non ci siano soluzioni concrete da proporre sul tavolo delle decisioni), organizzate da chi ha solo ed esclusivamente un secondo fine.
    Ciao frà ;-)

Lascia un Commento


Refresh



Collegati o Registrati

Galleria Fotografica

Nuoto concorso Marina militare Addominali concorso Marina militare Piegamenti concorso Marina militare Preselezione concorso Marina militare Test psicologici concorso Marina militare Test psicologici concorso Marina militare 2

Commenti Recenti

  • DAVIDE: superate le prove?
  • Giuseppe: Caro Vendice, quella frase mi è stata detta da un Maresciallo dell’Aeronautica. Inoltre ho avuto la...
  • Vendice: Il buon Peppe scrisse : …ho sentito dire che troppe raccomandazioni sono negative in quanto gli...
  • Giuseppe: Marisa, ciò che dici non è del tutto vero. Certo, le raccomandazioni aiutano, ma non così tanto come si...
  • fast733: Salve, leggendo la vostra discussione mi verrebbe di rispondere… E se noi bloggers ci unissimo in un...
Versione Mobile o Smartphone

Statistiche del blog