|
Articolo visitato 3.618 volte

Un Tunnel chiamato Autogestione

Avete mai sentito parlare della tendopoli di San Giovanni, a Spogna una frazione del comune di (L’Aquila)? No? Allora, dovete sapere che la tendopoli in questione è praticamente la ciambella più mal riuscita della Protezione Civile e dell’intera macchina dei soccorsi. Era un sabato 27 giugno quando io e la mia amica Rossella Roselli alsiva.blogspot.com (affetta come me da sindrome “Affari nostri: MANCO A PENSARCI!”) passeggiavamo nei pressi della tendopoli di San Martino a San Martino D’Ocre e la tendopoli di San Giovanni a Spogna, una frazione del comune di Lucoli (passeggiavamo nel senso che portavamo ai terremotati un pò di merci, materiale utile e altre donazioni). Beh volete sapere una cosa? Tra le due tendopoli c’è un abisso. Abisso in cosa? Soprattutto nella logistica, nella sistemazione delle tende ma cosa ancora più grave ed è qui che mi voglio soffermare, nella completa assenza di un Leader del campo (Capo Campo) che si occupa in maniera seria e oculata della gestione dei terremotati. Ecco, proprio tutto questo è mancante, non c’è ancora, perlomeno. Ma come può essere successa una cosa del genere? Cosa non ha funzionato in questa tendopoli, che ancora oggi mentre vi scrivo, ha gravissime e serissime carenze logistiche? Non lo so neanche io. So solamente che un manipolo di bagordi appartenenti ad alcuni centri sociali, si sono intrufolati tra gli sfollati e si sono insediati, sventolando la bandiera di decisivi paladini della libertà e della democrazia, a capo degli sfollati. In definitiva si sono posti a comando della povera gente che in quei primi giorni del terremoto hanno visto in loro l’unica ancora di salvezza, creando quella che si è poi definita “Autogestione”. AUTOGESTIONE?? MA SCHERZIAMO?? Niente di più sbagliato. Ma come hanno potuto dei poveri sprovveduti di non so quale centro sociale, dirigere 100-150 persone bisognose di tutto dalla A alla Z? Come possono senza alcuna concezione e nozione, aiutare gente anziana con tanti problemi di salute e per lo più nel disagio della terribile catastrofe? Incredibile, eppure questo è quello che è successo nel Campo Tenda di San Giovanni di Spogna a Lucoli (Aq). Ve lo assicuro io perchè l’ho visto con i miei occhi. Ora, sembra che qualcosa si stia muovendo. Ho sentito al telefono Catia e Marco (2 amici terremotati della tendopoli in questione) che mi hanno comunicato della presenza da poche ore della Protezione Civile, anche se non in pianta stabile. Il mio parere?? Occorre risollevare la situazione logistica ed anche mentale della gente che vive nelle tende, il più presto possibile, attraverso una sana direzione. Debellare tutte quelle metastasi di gentaglia dei centri sociali che hanno portato solo scompiglio e mettere a capo della piccola comunità, una persona seria che faccia il bene dei terremotati in maniera indegerrima, senza secondi fini (ad oggi il capo campo di San Giovanni non esiste, o almeno non è una persona competente). Speriamo che la cosa si risolva presto. Nel frattempo vi comunico le necessità impellenti della tendopoli di San Giovanni di Spogna a Lucoli (Aq) che sono:

  • Pannoloni maxi per gli anziani;
  • Pannolini Pampers per bimbo taglia 15-30 Kg;
  • Caffè Moka, e una o più caffettiere;
  • Cotone per uncinetto per le anziane della tendopoli.

Vi rendete conto il materiale che serve?? Aiutiamoli per favore. Ragazzi la situazione è veramente triste e grave. Per eventuali info o donazioni chiamatemi al 320 8180021

Vediamoci intanto nel video di YouTube la fantomatica intervista alla “Miss Autogestione” e riflettete: il pesce inizia a puzzare dalla testa.

In alto in foto la compagna di mille avventure Rossella Roselli e Catia della tendopoli di San Giovanni: “Forza Catia e Marco, siamo tutti con voi”

Ultimi aggiornamenti articolo:

There are no revisions for this post.

Post Correlati

Tags:, , , , , ,
Scritto da Paolo Garrisi il 16 luglio 2009. Catalogato sotto Terremoto Abruzzo. Puoi seguire ogni commento a questo post attraverso il RSS 2.0. Ti invito a lasciare un commento e votare il post. Se vuoi condividi questo articolo con Facebook, Twitter e Google +1. Grazie;-)

Lascia un Commento


Refresh



Collegati o Registrati

Galleria Fotografica

Addominali concorso Marina militare Nuoto concorso Marina militare Test psicologici concorso Marina militare 2 Piegamenti concorso Marina militare Test psicologici concorso Marina militare Preselezione concorso Marina militare

Commenti Recenti

  • Giuseppe: Marisa, ciò che dici non è del tutto vero. Certo, le raccomandazioni aiutano, ma non così tanto come si...
  • fast733: Salve, leggendo la vostra discussione mi verrebbe di rispondere… E se noi bloggers ci unissimo in un...
  • marissa: mi sa che hai dimenticato uno dei punti fondamentali, che vale almeno il 99,9% della riuscita del concorso e...
  • Barbara: Grazie a tutti della risposta! Sapevo già quale fosse il responso ma come si suol dire la speranza e’...
  • Pietro: Cara Barbara, non vorrei deluderti ma credo sia meglio tu sappia che 10 cm. in meno rispetto...
Versione Mobile o Smartphone

Statistiche del blog