|
Articolo visitato 5.625 volte

Ricordate le vittime del 22 maggio 1944

Una cerimonia sobria e commovente quella che si è svolta ieri mattina a marina di Città Sant’Angelo (Pescara). Tanta gente ha risposto in maniera positiva all’evento organizzato dall’Amministrazione comunale e in primis il sindaco . Le fasi della cerimonia sono poi state evidenziate dalla banda musicale dell’Ass. Bersaglieri oltre che dalla presenza delle varie forze dell’ordine. Ora come era giusto che fosse, marina di Città S.Angelo è stata beneficiata di un monumento dall’alto valore storico e civile che renderà fieri i nostri paesani. Ecco il comunicato stampa del comune di Città Sant’Angelo:

Grande commozione questa mattina per la cerimonia che ha ricordato i bombardamenti del . Il monumento ai 17 angolani che persero la vita in quel giorno è stato spostato dal Centro Storico a Marina di Città Sant’Angelo, sul luogo della tragedia: è nello spazio di fronte al Centro Sociale Anziani, che da oggi è Piazza Caduti di Nassiriya. Dopo la messa nella Chiesa di Sant’Agostino, ci si è spostati nella nuova piazza, dove sono stati letti brani dello storico locale Antonio Bertillo per ricordare l’episodio e la storia delle vittime. Nell’occasione, assieme alle autorità civili e militari, ai rappresentanti delle città vicine e delle associazioni, anche il sindaco della città gemella Nicolosi Antonino Borzì, che ha raggiunto Città Sant’Angelo per partecipare. “Vogliamo che questo diventi un luogo della memoria” ha spiegato il sindaco Gabriele Florindi “non a caso dove è stata anche ritrovata la fornace di epoca romana. Qui è avvenuto un eccidio che, purtroppo, spesso in passato abbiamo dimenticato. E’ invece questa la vera festa di Città Sant’Angelo”. Il bombardamento del a Marina è l’episodio più grave vissuto dal paese durante al guerra. L’incursione dell’aviazione americana uccise 17 persone. Altri 17 i feriti: nel conto non sono compresi i tedeschi, che non rivelarono mai il numero dei loro soldati morti o feriti. Erano tutti operai impegnati a completare le fortificazioni assieme ai tedeschi, in gran parte costretti dalla miseria o dalla prigionia. Questi i nomi delle vittime: Onio Babbore, Francesco Barbone, Rocco Bellante, Domenico Castiglione, Orlando Cilli, Silvio Colombaro, Pietrantonio D’Alesio, Michele De Bonis, Giandomenico Di Giovanni, Filippo Pierino Di Sario, Antonio Galli, Mario Giansante, Raffaele Migliore, Attilio Nevoso, Mario Nevoso, Cosimo Pierdomenico, Rocco Starinieri. Una corona ai piedi del monumento a loro dedicato ricorda oggi quel sacrificio.

Città Sant’Angelo, 22 maggio 2011.

Ultimi aggiornamenti articolo:

There are no revisions for this post.

Post Correlati

Tags:, , ,
Scritto da Paolo Garrisi il 23 maggio 2011. Catalogato sotto In Evidenza, News dal mondo. Puoi seguire ogni commento a questo post attraverso il RSS 2.0. Ti invito a lasciare un commento e votare il post. Se vuoi condividi questo articolo con Facebook, Twitter e Google +1. Grazie;-)

Lascia un Commento


Refresh



Collegati o Registrati

Galleria Fotografica

Preselezione concorso Marina militare Addominali concorso Marina militare Piegamenti concorso Marina militare Test psicologici concorso Marina militare 2 Nuoto concorso Marina militare Test psicologici concorso Marina militare

Commenti Recenti

  • DAVIDE: superate le prove?
  • Giuseppe: Caro Vendice, quella frase mi è stata detta da un Maresciallo dell’Aeronautica. Inoltre ho avuto la...
  • Vendice: Il buon Peppe scrisse : …ho sentito dire che troppe raccomandazioni sono negative in quanto gli...
  • Giuseppe: Marisa, ciò che dici non è del tutto vero. Certo, le raccomandazioni aiutano, ma non così tanto come si...
  • fast733: Salve, leggendo la vostra discussione mi verrebbe di rispondere… E se noi bloggers ci unissimo in un...
Versione Mobile o Smartphone

Statistiche del blog