PAOLOGARRISI.COM

Il blog del blogger d'Abruzzo Paolo Garrisi, maresciallo della Marina militare | News concorsi Marina, Esercito, Aeronautica, Carabinieri, Polizia, Polizia Penitenziaria, Guardia di Finanza, Corpo Forestale, Vigili del Fuoco
9 marzo 2012

Il gioco d’azzardo in aiuto alla scuola. Accordo raggiunto

Avreste mai immaginato che i casino on line, le scommesse ed il gioco d’azzardo potessero sostenere la scuola? Proprio in questi giorni sono state superate le difficoltà relative all’articolo 50 del decreto legge “semplificazioni”, che contemplava l’assunzione di diecimila precari della scuola.
Secondo Roberto Occhiuto, relatore del DL, al termine della lunga riunione svoltasi a Montecitorio, il ministero dell’Economia, tramite l’AAMS, ha il potere di cambiare il prelievo (leggasi riesaminare le convenzioni) sui giochi già attivi per poter finanziarie le nuove assunzioni di insegnanti e personale ATA. Scompare però il numero di diecimila assunzioni.
Sempre Occhiuto ha successivamente puntualizzato che le eccedenze di organico nel settore scolastico saranno coperte con il fondo Miur (per il merito) del Ministero dell’Istruzione, ma che si potrà decidere di trovare liquidità appunto attraverso i giochi casino, il lotto, il superenalotto e via dicendo.  Praticamente il fondo Miur serve solo come garanzia per poter ottenere il via libera dalla commissione di Bilancio, visto che è vietato coprire le misure strutturali con i giochi. Il decreto ora è alla Camera dei Deputati per il voto di fiducia.

Post Correlati

Tags:, ,

Lascia un Commento




Refresh



Switch to desktop version
Caro internauta, benvenuto nel mio blog!!

Questo sito e gli strumenti di terzi utilizzati al suo interno,
si avvalgono di cookie (tecnici e di profilazione) per:

- il corretto funzionamento del sito
- generare delle statistiche di navigazione
- mostrarti pubblicità in modo non invasivo
- mostrarti i miei social network attraverso i pulsanti sociali

Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più, clicca qui e consulta la cookie policy del mio blog.