|
Articolo visitato 4.508 volte

Blognotes, uno sguardo a internet e nuove tecnologie.

Italiani, amanti delle bellezze della nostra soleggiata penisola, appassionati lettori di Italia è…Magazine, questo mese la rubrica Blognotes si rinnova al meglio (spero siate d’accordo con me) e come era auspicabile dal titolo o forse come era giusto che fosse, essa tratterà dei temi cari alla maggior parte degli italiani “che navigano”. Navigatori non per mari e isole paradisiache ma dell’universo digitale che è il web o internet come si voglia chiamare. Mi sembrava giusto dedicare uno spazio del nostro giornale, interamente rivolto alla rete e alle nuove tecnologie, ai siti internet più belli e utili, più usabili e più accessibili ai macchinari e ai sistemi di “Home entertainment” più moderni e ricercati della nuova era elettronica. Si deve per forza di cose parlare e dare largo spazio a ciò che è presente in quasi tutte le mura domestiche ma non sempre si vede. Chi di noi non possiede una connessione ad internet oppure una casella di posta elettronica. Chi di noi non ha mai partecipato ad un forum in rete per discutere e risolvere problemi di qualsiasi natura e condividerli con le altre persone. Chi di noi in un centro commerciale non si è fermato davanti ad un mega schermo Lcd o plasma per farsi ipnotizzare e trascinare come in vortice, dalle immagini in alta definizione e dall’audio in dolby sorround 4+1 o 5+1. Chi di noi non ha mai fatto una di queste cose, alzi la mano. Penso che quasi nessuno o per piacere o per lavoro, abbia alzato la mano. Blognotes è rivolto a te che già sai tutto su internet e le nuove tecnologie e vuoi mantenerti aggiornato. Ma è rivolto anche a te che anche solo per curiosità ti avvicini con tanta diffidenza nei pressi del villaggio globale. Il mio pensiero è rivolto anche a coloro che appartengono al mondo dell’imprenditoria, ai liberi professionisti e ai titolari di esercizi o imprese commerciali. Grandi e piccoli imprenditori che storciono ancora il naso quando sentono parlare di siti internet e forme di comunicazione alternative. A questi ultimi rivolgo questa domanda: siete sicuri di fare una giusta politica di risparmio, evitando di pagare un qualsiasi webmaster o web designer per creare il vostro futuro sito internet? Siete sicuri che la vostra attività commerciale non ha assolutamente bisogno di quella “strana combinazione alfanumerica preceduta da un punto e una tripla w”? Siete sicuri che riuscirete ad andare sempre più avanti da soli esclusivamente con le vostre forze e il vostro lavoro, senza apparire su internet? Siete sicuri? Dico solo questo: i nostri padri oggi vivono affranti da una tecnologia che ha fatto passi da giganti in tempi molto, troppo, brevi. Essi patiscono la disinformazione multimediale perché forse non hanno avuto il modo e il tempo di metabolizzare la nuova era. I giovani di oggi invece corrono virtualmente mano nella mano con le nuove tecnologie: parlano nei blog, condividono emozioni, immagini e pensieri molto più velocemente della nuova connessione adsl che avete a casa. Oggi è il caso di dire, non c’è più limite alla conoscenza e alla informazione: tutto è condivisibile in rete da chiunque lo voglia. Vale la pena aspettare e non aggiornare le proprie conoscenze? Io penso proprio di no… Vorrei concludere con questo aneddoto. E’ un fatto realmente accaduto ma per l’occasione userò dei nomi di fantasia. Il sig. Rossi va in una famosa pasticceria della città per prenotare una torta per la festa del primo compleanno del suo bimbo. Rossi chiede alla commessa il catalogo delle immagini per guarnire la torta da prenotare. Il catalogo non esiste. Il sig. Rossi desidera inviare con una email la foto dei personaggi desiderati direttamente alla famosa pasticceria: “Sig. Rossi ci chiami stasera per comunicarle l’email a cui inoltrare l’immagine”dice la commessa. Il sig. Rossi chiama la sera per avere l’indirizzo di posta elettronica ma riceve una strana risposta:” Ci dispiace ma non abbiamo alcuna casella di posta elettronica, si fidi del nostro lavoro e faccia fare a noi…”. Il caro sig. Rossi prenota la sua bella torta senza neanche aver avuto la possibilità di vedere una semplice foto della torta. E’ tanto strano e così difficile commissionare un sito internet con un catalogo fotografico e poter scegliere on line l’immagine della propria torta? Pare proprio di sì… Intanto bastava poco così per soddisfare il sig. Rossi, ma almeno la soddisfazione di dire che questa volta lo scemo del villaggio globale non è lui…

Ultimi aggiornamenti articolo:

There are no revisions for this post.

Post Correlati

Tags:,
Scritto da Paolo Garrisi il 11 aprile 2008. Catalogato sotto Blognotes. Puoi seguire ogni commento a questo post attraverso il RSS 2.0. Ti invito a lasciare un commento e votare il post. Se vuoi condividi questo articolo con Facebook, Twitter e Google +1. Grazie;-)

Lascia un Commento


Refresh



Collegati o Registrati

Galleria Fotografica

Preselezione concorso Marina militare Nuoto concorso Marina militare Test psicologici concorso Marina militare Addominali concorso Marina militare Test psicologici concorso Marina militare 2 Piegamenti concorso Marina militare

Commenti Recenti

  • Giuseppe: Marisa, ciò che dici non è del tutto vero. Certo, le raccomandazioni aiutano, ma non così tanto come si...
  • fast733: Salve, leggendo la vostra discussione mi verrebbe di rispondere… E se noi bloggers ci unissimo in un...
  • marissa: mi sa che hai dimenticato uno dei punti fondamentali, che vale almeno il 99,9% della riuscita del concorso e...
  • Barbara: Grazie a tutti della risposta! Sapevo già quale fosse il responso ma come si suol dire la speranza e’...
  • Pietro: Cara Barbara, non vorrei deluderti ma credo sia meglio tu sappia che 10 cm. in meno rispetto...
Versione Mobile o Smartphone

Statistiche del blog